REGOLAMENTO M/S ARTIGLIO

REGOLAMENTO COMPLETO – DOWNLOAD

ALLEGATO 1 : TARIFFARIO – DOWNLOAD

ALLEGATO 2 : SCARICO DI RESPONSABILITA’ PER SUPPORTO LOGISTICO DI SUPERFICIE – DOWNLOAD

TITOLO I: GENERALITA’

 
1)La partecipazione alle crociere è riservata ai soci del Club Subacqueo Artiglio, in regola con il pagamento della quota sociale dell’anno in corso.
2) I partecipanti alle crociere devono essere informati sulla presenza e l’uso delle dotazioni di sicurezza a bordo dell’imbarcazione.
3) Coloro i quali, oltre alla crociera, volessero organizzare ed effettuare immersioni, sono liberi di farlo, durante gli ormeggi che prevedono questa pos
sibilità, sentito il Comandante. Dovranno esibire un brevetto di immersione in corso di validità rilasciato da un’agenzia didattica riconosciuta e aver riempito con le informazioni richieste e firmato l’apposito modulo “Scarico di responsabilità per supporto logistico di superficie”, consegnato dal Comandante, sulle avvertenze e responsabilità per l’immersione (Allegato 1).
4) Il Club Subacqueo Artiglio mette a disposizione dei partecipanti alla gita, che ne facciano richiesta, le bombole ad aria compressa, ricaricabili tramite compressore di bordo e la zavorra; per tutta l’altra attrezzatura ciascuno dovrà provvedere in proprio. Il costo a bordo di ogni ricarica è stabilita dal Consiglio Direttivo e riportato nell’allegato n. 2.
5) La decisione su se, dove e quando partire e svolgere l’immersione spetta unicamente al Comandante, in base alle condizioni e alle previsioni meteo-marine.
6) Le immersioni dall’imbarcazione sono riservate a su bacquei esperti che siano in grado di gestirsi autonomamente e autodeterminarsi; non viene, infatti, fornita dal Club alcuna guida che conduca altri subacquei in immersione.
7) Le immersioni si devono comunque svolgere in coppia, rimanendo in curva di sicurezza, con l’adeguata attrezzatura, compreso il dispositivo di
segnalazione personale (pedagno), ed entro i limiti di profondità del brevetto in possesso di ciascun subacqueo.
8) È fatto obbligo ai subacquei di operare in un raggio di 50 m dalla verticale dell’imbarcazione,
dove verrà issata apposita bandiera di segnalazione subacquei. Coloro che vorranno allontanarsi oltre tale distanza, dovranno dotarsi di boa di segnalazione subacquei.
9) Al fine di garantire la sicurezza dell’immersione, terminate le operazioni di ancoraggio, sarà collocata in acqua una cima di sicurezza, calato in acqua il gommone, posto alla profondità di 6 metri un trapezio con bombola di emergenza e innalzata la bandiera di segnalazione per la Regolamento M/S Artiglio
Club Subacqueo Artiglio 2 presenza di subacquei. Sono altresì presenti a bordo una bombola di ossigeno puro e un kit di primo soccorso. E’ rigorosamente vietato immergersi prima che le dotazioni di sicurezza siano predisposte. È fatto obbligo ai subacquei di prendere visione delle attrezzature di bordo per il
primo soccorso al subacqueo.
10) Dopo l’immersione, ciascun subacqueo dovrà riporre l’attrezzatura all’interno della propria cesta.
11) Il Club Subacqueo Artiglio non è responsabile di eventuali furti o danneggiamenti delle cose trasportate a bordo.
12) I partecipanti alla crociera devono rispettare l’orario di partenza stabilito dal Comandante.
13) Ogni partecipante alla gita deve provvedere al riassetto della propria cuccetta, e del proprio bagaglio.
14) Ciascun partecipante alla gita è tenuto a contribuire a tenere puliti il salone, le cabine concuccette, i gabinetti, la cucina, le pentole e le stoviglie, anche sulla scorta, per le gite di lunga durata, dei turni stabiliti dal Comandante.
15) Durante le manovre di attracco o di ormeggio dell’imbarcazione ciascuno dovrà trovarsi al posto assegnato dal Comandante per collaborare alle manovre.
16) L’uso del tender, che dovrà inderogabilmente essere calato in acqua prima dell’immersione per ovvie finalità di sicurezza, avverrà secondo le
disposizioni del Comandante.
17) L’acqua dolce è risorsa limitata a bordo e dovrà essere utilizzata con estrema parsimonia, richiudendo sempre il rubinetto durante l’insaponamento.
18) A bordo è presente una cambusa con generi alimentari di prima necessità (acqua, vino, pasta, caffè, cibi in scatola). I partecipanti dovranno quindi coordinarsi al fine di approvvigionare l’imbarcazione del cibo necessario per la gita (carne, pesce, formaggi, verdura, frutta, ecc.).

TITOLO II: ISCRIZIONI

 
1) Entro la fine del mese di Marzo di ciascun anno il Club stila e pubblicizza il calendario delle gite.
2) Dal 1° Aprile potrà essere prenotata qualsiasi gita di calendario previo pagamento del 50% della quota; il saldo dovrà essere versato entro la
settimana antecedente la partenza.
3) Saranno accettate solo le prenotazioni richieste dai soci con tessera sociale rinnovata.
4) Il costo per ogni giorno di permanenza è stabilito dal Consiglio Direttivo e riportato nell’allegato n. 1; per i soci sostenitori è prevista una tariffa agevolata rispetto a quella stabilita per i soci ordinari.
5) E’ possibile rinunciare alla prenotazione comunicandolo al responsabile prenotazioni entro le ore 12.00 del lunedì antecedente la partenza per le
gite bigiornaliere e giornaliere e non perdere la quota versata. Nel caso in cui il socio prenotante rinunci alla partenza dopo il termine di cui sopra, è tenuto a saldare la quota di partecipazione per intero.
6) Nel caso della supergita la disdette devono pervenire 15 gg. prima della partenza. Regolamento M/S Artiglio Club Subacqueo Artiglio 3
7) La partenza della gita viene confermata dal Comandante entro le ore 20,00 del giovedì precedente la partenza; nel caso di mancata partenza è facoltà dei soci dirottare la quota versata su altre prenotazioni o altri servizi del Club, oppure chiederne la restituzione.
8) I minorenni possono essere iscritti purché abbiano compiuto 13 anni e naturalmente accompagnati dal genitore.
9) La persona incaricata a gestire le prenotazioni gite è indicata nell’allegato 1.

TITOLO III: IL COMANDANTE

 
1) Il Comandante è il responsabile unico dell’imbarcazione durante le crociere. Il Club affida a lui i soci croceristi e l’imbarcazione, riconoscendolo
come unico interlocutore e responsabile.
2) Il Comandante dovrà operare sempre con la massima prudenza e in sicurezza in ogni frangente, per il bene dei soci gitanti, dell’imbar
cazione e del nome e immagine del Club.
3) Tutte le destinazioni e la durata delle crociere saranno scelte a sua totale discrezione, che deciderà sempre per la massima sicurezza dei gitant
i e dell’imbarcazione in base alle previsioni meteo-marine; il Comandante ha quindi piena facoltà di annullare o rinviare la partenza, così come di anticipare il rientro oppure effettuare soste.
4) Il luogo d’immersione e il relativo ancoraggio sono di esclusiva competenza del Comandante, che dovrà tener conto della sicurezza dei sub, considerando i limiti e le abilitazioni previste dai brevetti dei subacquei.
5) Il Comandante dovrà scrupolosamente attenersi e rispettare tutte le leggi, norme e ordinanze relative al codice della navigazione, ordinanze balneari e ordinanze restrittive, dei luoghi frequentati con l’imbarcazione. Sarà suo compito documentarsi e conoscere le relative disposizioni generali e locali e portarle a conoscenza dei gitanti.
6) Il Comandante ha l’obbligo di contestare ai soci gitanti eventuali atteggiamenti e comportamenti non conformi alle regole dell’imbarcazione e del Club. Coloro che, nonostante i richiami del Comandante, non rispetteranno le disposizioni di bordo, verranno segnalati al Consiglio Direttivo per gli opportuni provvedimenti disciplinari.
7) Il Comandante dovrà compilare il Libro di Bordo, annotando tutto ciò che viene richiesto, segnalando eventuali anomalie e riportando eventuali suggerimenti per migliorare il servizio.
8) Il Comandante dovrà far rispettare gli orari previsti di partenza e di arrivo.
9) Il Comandante è responsabile della cassa di bordo, deve segnalare le spese sostenute e il residuo di cassa.
10) Il Comandante assegnerà ai gitanti i vari compiti previsti dai punti 12 e 13 del Titolo I.
11) .Il Comandante dovrà assicurarsi che prima dell’inizio delle immersioni siano stati approntati i presidi per la sicurezza indicati al punto 9 del Titolo I.
12) Il Comandante dovrà collaborare con il Motorista per provvedere per tempo all’approvvigionamento di acqua carburante e ghiaccio.
13) Il Comandante dovrà controllare che l’imbarcazione rientri in perfetto ordine e adeguatamente pulita
14) Il Comandante dovrà far compilare ai gitanti subacquei il modulo di “scarico di responsabilità per supporto logistico” (allegato 2).

TITOLO IV: IL MOTORISTA

1) Il Motorista deve coadiuvare il Comandante nella gestione dell’imbarcazione durante le gite.
2) Il Motorista si occuperà del controllo e del perfetto funzionamento degli apparati meccanici ed elettronici (apparato motore, compressore, generatore,  verricello, ecoscandaglio, impianto radio, autopilota, gps mezzi di salvataggio ecc.). Tutte le anomalie dovranno essere comunicate al Comandante.
3) Si occuperà della ricarica delle bombole chiedendo aiuto a qualche gitante.
4) Si occuperà di provvedere per tempo all’approvvigionamento di acqua carburante ghiaccio con la collaborazione del Comandante.
5) Sarà il responsabile della conduzione e della manutenzione del tender.
6) Fornirà al Comandante le notizie richieste per la stesura del Libro di Bordo.
7) Collaborerà con il Comandante per far rispettare il presente Regolamento.
8) Collaborerà con il Comandante per far tenere l’imbarcazione in perfetto ordine.
9) Compilerà la Check–List della Cambusa alla fine di ogni gita. Nella Check-List dovranno essere annotati anche i consumi di medicinali dalla farmacia di bordo.

TITOLO V: IL CAMBUSIERE

1) Il cambusiere si dovrà occupare dell’approvvigionam ento costante della cambusa secondo la Lista Spesa stabilita.

2) Dovrà controllare, prima di ogni gita, che a bordo siano presenti le scorte alimentari previste (cambusa) e tutte le attrezzature di cucina.
3) Dovrà approvvigionare l’imbarcazione dei prodotti i gienici e per la pulizia.
4) Predisporrà una Check-List che verrà scrupolosament e redatta alla fine di ogni gita da parte del Motorista.
5) Sarà responsabile della farmacia di bordo.